Avevo già scritto la mia breve recensione all’ultima canzone di Valerio Scanu, «Ed io», quando quella strofa continuava a ronzarmi in testa. Non mi piacciono le “cacce al plagio”: le note sono sette e qualche somiglianza tra più brani si può sempre trovare. Eppure vi invito, se volete, ad confrontare le strofe della canzone di…

«Chiedo a tutti di lottare con più decisione contro il degrado e la trascuratezza, impegnandoci in una artigianale cultura della cura, fatta di “una somma di piccole cose”».

Anche “un momento di gioco a scuola” può richiamare “alti concetti teologici”. Scherza Valentina Brachi, insegnante di religione di Prato,

«Ma tu ami più Dio o i tuoi figli?». È una domanda politicamente scorretta quella rivolta da Vittoria, 8 anni e un futuro da reporter d’assalto, al suo maestro di religione.

Sono sempre stato un piccolo guastatore di presepi. Mia nonna lo sa: ogni tanto si ritrova con un pastore a cavalcioni sul bue («nonna, stavano solo giocando»), una pecorella smarrita («è un riferimento alla famosa parabola») o uno dei re magi più lontano degli altri («non gli è suonata la sveglia»). È un piccolo gioco…

Il fumettista Zerocalcare in una sua tavola centra in pieno una della debolezze del modo in cui oggi molti credenti vivono la loro fede: pensano a Dio

«Dio ha iniziato a seguirti». Quando ho ricevuto questo messaggio, lì per lì ho sudato freddo. Se da lassù mi pedinano e vedono quanti disastri posso combinare, beh, sono finito (un dio distratto, a volte, è quasi rassicurante). Allo stesso tempo, e alla faccia delle contraddizioni, quell’avviso mi ha fatto star bene: se Dio mi…

Li abbiamo visti entrambi a Zelig. Il primo nei panni dell’automobilista sempre e comunque arrabbiato, il secondo con la fascia tricolore nel fondamentale ruolo di assessore del comune di Roncofritto (paese che non esiste, il cui nome è preso in prestito dalla romagnolissima Roncofreddo, in provincia di Forlì-Cesena).

Abbiamo bisogno di costruire ponti dove si alzano muri, come dice Papa Francesco. Alcuni muri però parlano. Quelle parole presto o tardi saranno cancellate, ma intanto sono state scritte da chi sentiva il bisogno di dire qualcosa. Eccone alcune: Dio ti vuole molto bene, però ti tiene d’occhio   Scritta sul muro e risposta di…

Si può sorridere e riflettere sul Vangelo allo stesso tempo? Le vignette di don Giovanni Berti rendono tutto più facile. Classe 1967 e sacerdote da 24 anni, “Gioba” spiega le letture della domenica colorando le sue tavole con l’ironia.

© 2017 Tutti i diritti riservati - Lorenzo Galliani - Realizzato da beltenis.it