«Che Dio ti accolga». Nek dedica un tweet ad Alfie, il bimbo affetto da una malattia neurodegenerativa morto a Liverpool, e diventato protagonista di un caso mediatico, con i genitori che hanno inutilmente chiesto il trasferimento del piccolo in Italia, per affidarlo alle cure dell’Ospedale Gemelli.

Il settimanale «La Libertà» di Reggio Emilia ha dedicato una pagina al libro «Hai un momento, Dio? Ligabue tra rock e cielo». L’articolo è firmato dal direttore Edoardo Tincani. CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO Di seguito, l’intervista firmata dal direttore Edoardo Tincani: Lorenzo, da quando hai iniziato a appassionarti a Ligabue? Il primo cd, probabilmente…

Fa effetto sentire «Piazza Grande» cantata nella piazza più importante del mondo, quella che accoglie la basilica di San Pietro, in Vaticano. Ancora di più se a cantarla è Gianni Morandi, amico fraterno di Lucio Dalla.

È in libreria «Hai un momento, Dio? Ligabue tra rock e cielo”, edito da Àncora! Un progetto al quale tengo molto, che vi racconto qui (VEDI ARTICOLO). Qui la foto dell’articolo che il mio amico Andrea mi ha spedito da una libreria Feltrinelli di via Roma. Allora… «Tutto vero», per citare un famoso titolo della…

«Si laurea in Teologia con una tesi su Ligabue». Così titolava nel marzo 2017 il quotidiano la Repubblica, seguita da decine di segnalazioni sulla stampa cartacea e on line e sui social network. Così l’autore della tesi, uno stupito Lorenzo Galliani, si è trovato al centro di

Bologna, 1986. Una suora insegna a un piccolo Cesare Cremonini a suonare le prime note al pianoforte: «Sì, si chiamava suor Vincenza – ha ricordato il cantautore a Famiglia Cristiana – Io avevo sei anni. Lei molti, molti di più. Con me era dolcissima dolcissima. Mi spaventava solo il fatto che, insomma, avesse un po’…

Belle notizie in arrivo. Felicità e gratitudine. Vi dico tutto il 17 aprile.

Don Tommaso che parla di Tommaso. Inevitabile, visto che il vangelo di oggi era proprio sull’apostolo incredulo. Lui che, davanti alla buona notizia data da quelli che probabilmente erano i suoi amici più cari (“Abbiamo visto il Signore!”), rispose: “Se non vedo nelle sue mani il segno dei chiodi e non metto il dito nel…

«Solo Dio sa come mi sento. Adesso vado a dormire. Se dovessi morire prima di svegliarmi, prego il Signore perché prenda la mia anima».

© 2017 Tutti i diritti riservati - Lorenzo Galliani - Realizzato da beltenis.it