Quasi 60mila condivisioni in dieci giorni, e articoli sui giornali nazionali. Il compito di matematica di un bimbo argentino di 7 anni è stato ripreso anche dal ministero dell’educazione. A postarlo per primo è stato l’account di Twitter @nachbbb, spiegando che si tratta dell’esercizio di suo figlio Jaime. Il quale a prima vista sembra non averne imbroccata neppure una. Dove è stato chiesto di scrivere 10, ha scritto 11, dove avrebbe dovuto riportare un 98, ecco un 99, e così via. Sempre una unità di troppo, e non è un caso. Questo perché il bimbo ha letto la consegna in questo modo: «scrivi in cifre i numeri seguenti», cioè quelli che vengono dopo. E cosa segue il dieci? L’undici, appunto. Allora, forse, Jaime non ha proprio scritto numeri a casaccio. È semplicemente un passo avanti. E, come recita una canzone dello Zecchino d’oro, passo dopo passo si va lontano.

Il tweet del padre di Jaime

 

Esercizio simile del figlio di un’altra utente Twitter argentina

 

Qui l’articolo (in spagnolo) del quotidiano La Nacion

The following two tabs change content below.

Lorenzo Galliani

Lorenzo Galliani (Bologna, 1985), giornalista, collabora con “Avvenire”. Sul settimanale “Verona Fedele” cura la rubrica “Il Calciastorie”. Laureato in Scienze Politiche all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, studia all’Istituto superiore di Scienze religiose di Bologna. Nel febbraio 2017 ha concluso il percorso triennale discutendo la tesi “Hai un momento, Dio? Il rock di Luciano Ligabue in dialogo con il cielo”.

Ultimi post di Lorenzo Galliani (vedi tutti)

© 2017 Tutti i diritti riservati - Lorenzo Galliani - Realizzato da beltenis.it