Lamberto Bertozzi è un grande tifoso del Bologna e collezionista di cimeli della squadra rossoblu. Non solo: è proprio una bella persona. Garbata, umile, e pur avendolo visto poche volte è per me un amico e un esempio. Pochi giorni fa mi ha fatto trovare il calendario 2018 del Bologna, preparato da lui e da un vignettista. Sapeva che mi avrebbe fatto piacere. Sapeva che, nel mio piccolo, mi sarebbe venuto un coccolone al leggere “collezione Lamberto e Luca Bertozzi”. Luca, anch’egli tifoso rossoblu, è il figlio, morto nel 2013. Mi fermo qui, perché affrontare il tema della sofferenza (e della dignità nel caricarsela sulle spalle) è sempre scivoloso, rischierei di cadere nelle solite quattro banalità e per questo rimando al libro “Ricordandovi” che Lamberto ha dedicato a Luca e chiaramente al Bologna (bertozzihouse.it). Negli scaffali di casa l’avevo messo nell’angolo “libri sul Bologna”, ma tempo due giorni ed è finito nella zona “libri ai quali tengo di più”. Senza nulla togliere al calendario, pronto per essere appeso in bella mostra, il regalo più bello è l’amicizia e la testimonianza di Lamberto. So che è una frase scontata. Ma almeno è sincera.

Lamberto Bertozzi (a destra) con l’ex capitano del Bologna Marco Di Vaio

 

Rodrigo Palacio nel calendario…

…e incontrato per caso in un supermercato della mia città
The following two tabs change content below.

Lorenzo Galliani

Lorenzo Galliani (Bologna, 1985), giornalista, collabora con “Avvenire”. Sul settimanale “Verona Fedele” cura la rubrica “Il Calciastorie”. Laureato in Scienze Politiche all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, studia all’Istituto superiore di Scienze religiose di Bologna. Nel febbraio 2017 ha concluso il percorso triennale discutendo la tesi “Hai un momento, Dio? Il rock di Luciano Ligabue in dialogo con il cielo”.

Ultimi post di Lorenzo Galliani (vedi tutti)

© 2017 Tutti i diritti riservati - Lorenzo Galliani - Realizzato da beltenis.it