«Quel libro devo averlo». Qualcuno mi ha letto nel pensiero, e me l’ha regalato. Il libro è «Arpad Weisz e il Littoriale» e lo firma Matteo Matteucci, che attraverso parole e immagini (splendide) racconta la vita dell’allenatore ungherese del Bologna morto ad Auschwitz. Un “professore” del calcio vittima delle leggi razziali e dell’indifferenza di chi, fino al giorno prima, ne ammirava il carattere e il talento. Oggi, nella torre Maratona dello stadio Renato Dall’Ara, una targa ricorda lui, la moglie Elena e i figli Roberto e Clara, anch’essi privati del futuro.

La graphic novel di Matteucci, edita da Minerva, non mi sarebbe sfuggita. Ma Rita mi ha anticipato, e mi ha portato il libro direttamente a casa. È una maestra (bravissima: fortunati i suoi studenti!) di Marzabotto, città tristemente nota per l’eccidio (a proposito di seconda guerra mondiale…) e nella quale lo scorso anno ho insegnato religione, prima di iniziare una nuova supplenza a Gaggio di Piano, nel Modenese. Le due scuole ora sono unite da quel libro: a Gaggio ho infatti parlato di Arpad Weisz, attraverso il libro di Matteucci. È stata una lezione intensa ma non pesante – o almeno, così mi è sembrato – nonostante l’argomento non fosse dei più semplici da far digerire. Uscire dall’aula con la sensazione di aver dato senso al tempo mi fa stare bene. Quando succede, in genere è merito dei miei alunni. Stavolta anche di Rita, di Matteo Matteucci che non conosco, e dei bambini di Marzabotto, che invece conosco eccome, anche se non li vedo da tanto, troppo tempo.

Il libro «Arpad Weisz e il Littoriale»

 

 

The following two tabs change content below.

Lorenzo Galliani

Lorenzo Galliani (Bologna, 1985), giornalista, collabora con “Avvenire”. Sul settimanale “Verona Fedele” cura da quattro anni la rubrica “Il Calciastorie”. Laureato in Scienze Politiche all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, ha concluso il percorso di studi all’Istituto superiore di Scienze religiose di Bologna. L'ultimo suo libro è «Hai un momento, Dio? Ligabue tra rock e cielo», edito da Àncora, con la prefazione dell'arcivescovo di Bologna Matteo Zuppi.

Ultimi post di Lorenzo Galliani (vedi tutti)

© 2017 Tutti i diritti riservati - Lorenzo Galliani - Realizzato da beltenis.it