«Si laurea in Teologia con una tesi su Ligabue».

Così titolava nel marzo 2017 il quotidiano la Repubblica, seguita da decine di segnalazioni sulla stampa cartacea e on line e sui social network. Così l’autore della tesi, uno stupito Lorenzo Galliani, si è trovato al centro di un acceso dibattito pubblico sull’accostamento, per molti irriverente, fra il rocker emiliano e la religione. Eppure Ligabue appare costantemente in dialogo con il cielo e con un Dio dal volto umano, anche quando critica con parole dure la Chiesa: a testimoniarlo decine di citazioni dal suo canzoniere e dalle interviste rilasciate in trent’anni di carriera.

Dalla prefazione dell’arcivescovo di Bologna Matteo Zuppi:

«In ogni uomo c’è il desiderio, cioè la domanda delle stelle, del cielo. Si esprime in tanti modi. Ligabue con la sua profondità ci aiuta a comprenderlo in maniera così personale, a cantarlo con parole che sentiamo istintivamente vicine. Sì, perché nel profondo di ogni uomo è posta la nostalgia di Dio. Lorenzo e Ligabue ci aiutano a capirla, a cantarla»

 

Grazie Liga! Ligabue ha condiviso sulla sua pagina Facebook ufficiale la recensione del quotidiano «La Stampa»!

GLI ALTRI LIBRI:

UN ASSIST DAL CIELO – Storie di campioni convocati dal Signore

IL VOCABOLARIO DI PAPA FRANCESCO

RENÉ PONTONI – IL CALCIATORE PREFERITO DI PAPA BERGOGLIO

The following two tabs change content below.

Lorenzo Galliani

Giornalista e insegnante di religione, ha scritto per Àncora «Hai un momento, Dio? Ligabue tra rock e cielo» (2018) e curato il libro «Nella vignetta del Signore» di don Giovanni Berti, sacerdote-vignettista (2019).

Ultimi post di Lorenzo Galliani (vedi tutti)

CategoryI miei libri

© 2019 Tutti i diritti riservati - Lorenzo Galliani - Realizzato da beltenis.it