Su Twitter l’ha definita «una nuova visione della parabola del figliol prodigo, una parabola 2.0, laica, moderna, contemporanea». Biagio Antonacci presenta così «Mio fratello», che presenta nel videoclip – con registra Gabriele Muccino – i due fratelli Fiorello, Rosario e Giuseppe.

Venerdì 4 maggio, ore 14.38. Dalla pagina Facebook ufficiale di Ligabue viene pubblicato un nuovo post. Si tratta dell’articolo del quotidiano La Stampa, firmato da Luciano Zanardini (clicca qui per leggerlo), sul mio libro «Hai un momento, Dio? Ligabue tra rock e cielo», edito da Minerva.

«Che Dio ti accolga». Nek dedica un tweet ad Alfie, il bimbo affetto da una malattia neurodegenerativa morto a Liverpool, e diventato protagonista di un caso mediatico, con i genitori che hanno inutilmente chiesto il trasferimento del piccolo in Italia, per affidarlo alle cure dell’Ospedale Gemelli.

Il settimanale «La Libertà» di Reggio Emilia ha dedicato una pagina al libro «Hai un momento, Dio? Ligabue tra rock e cielo». L’articolo è firmato dal direttore Edoardo Tincani. CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO Di seguito, l’intervista firmata dal direttore Edoardo Tincani: Lorenzo, da quando hai iniziato a appassionarti a Ligabue? Il primo cd, probabilmente…

È in libreria «Hai un momento, Dio? Ligabue tra rock e cielo”, edito da Àncora! Un progetto al quale tengo molto, che vi racconto qui (VEDI ARTICOLO). Qui la foto dell’articolo che il mio amico Andrea mi ha spedito da una libreria Feltrinelli di via Roma. Allora… «Tutto vero», per citare un famoso titolo della…

La commozione di Max Biaggi per la morte di Ivano Beggio, patron dell’Aprilia. Paul Mc Cartney che ricorda George Harrison, nel giorno in cui quest’ultimo avrebbe compiuto 75 anni. La decisione della Rai di intitolare il Teatro delle Vittorie a Bibi Ballandi, il produttore emiliano recentemente scomparso.

«Non è il momento di fare gli spiritosi». Grazie Sam. Grazie perché, nella giornata del ricordo delle vittime delle mafie, te ne sei rimasto in silenzio, mentre attorno a te facevano rumore.

Il Bataclàn, gli attentati a Londra, a Nizza, in un’Europa che si vanta di non conoscere la guerra da oltre 70 anni. Bene – benissimo! – cantare la pace, ma non è vero (con buona pace per i vincitori del Festival di Sanremo, Ermal Meta e Fabrizio Moro) che questi atti di terrorismo non ci…

«Una volta t’insegnavano a non scrivere mai in prima persona, insopportabile vezzo narcisistico. Oggi c’è perfino l’intervista a se stesso».

Il nuovo album di Cesare Cremonini, Possibili scenari, a un primo ascolto presenta alcune belle canzoni e due vere perle, vestite eleganti grazie all’orchestra.

© 2017 Tutti i diritti riservati - Lorenzo Galliani - Realizzato da beltenis.it