Vidi in concerto Avril Lavigne a Milano, nel 2008. Era all’apice della carriera, e pur non essendo esattamente del “mio genere” mi piacque un sacco, e mi fece una grande impressione. Bella e brava, certo, ma non solo. Dava l’idea di non essere la classica starlette per adolescenti, ma ben di più. Era brava e…

C’è chi dice no, come canta Vasco Rossi. Pietro, 7 anni, ha detto no. Alla maestra o, più precisamente, alla domanda di un esercizio.

Non so chi l’abbia scritto, ma di certo ho incrociato il suo sguardo. È una bambina di terza elementare di una scuola emiliana nella quale ho insegnato lo scorso anno.

Nonno Pietro, il papà di mio papà, mi manca. Ed è tutto sommato strano, visto che non l’ho mai conosciuto. Morì alcuni anni prima che io nascessi, e non è riuscito neppure a vedere mio fratello, che oltre al cognome ha ereditato il suo nome. Del nonno Pietro non so molto: ogni tanto metto insieme…

«Effatà», ossia «apriti!». È la parola che Gesù pronuncia al sordomuto al quale subito, racconta l’evangelista Marco (Mc 7, 31-37), «si aprirono gli orecchi, si sciolse il nodo della sua lingua».

Maradona e Messi, Riquelme e Batistuta. Le loro storie, e quelle di tanti altri fuoriclasse argentini sono state al centro dell’incontro di venerdì 7 settembre a Casalmaggiore (Cremona). Ho raccontato alcuni aneddoti legati alla vita di René Pontoni, il calciatore preferito di papa Bergoglio (sul quale ho scritto un libro, edito da Minerva). È stato…

© 2019 Tutti i diritti riservati - Lorenzo Galliani - Realizzato da beltenis.it